skip to main content

Olismologia® Un nuovo concetto di Medicina

EVENTI e NOVITA'

1° CONVEGNO DI OLISMOLOGIA®

Trasformare la Medicina è possibile? Sì!...venite a sentire e a vedere come

Il 14 ottobre 2018 presso il Novotel Ca' Granda di Milano, in viale Suzzani 13, si è svolto - con grande seguito di pubblico - il 1° Convegno di Olismologia® (vedi programma)
Dopo la proiezione di slide riguardanti alcune caratteristiche salienti dell'Olismologia®, i lavori sono stati introdotti dal Chairman, Avv. Fioravanti.
Il Dott. Marco del Prete ha esposto, in modo facilmente comprensibile a tutti i presenti, le conoscenze scientifiche su cui si fonda la procedura clinica dell'Olismologia®, qualificandola come "la fine dell'Uomo in pezzi".
Il Dott. Lorenzo Paride Capello ha sviluppato la sua relazione inframmezzando di volta in volta gli interventi dei Co-Relatori, Esperti in diverse materie.
Ciascuno di essi - avendo integrato nel proprio campo professionale il Metodo Olismologico - ha esposto i vantaggi ottenuti con la sua applicazione.
Il Convegno è proseguito con gli interventi di qualificati Ospiti d'Onore ed è terminato con le testimonianze di alcuni ex Pazienti.
Più sotto - dopo il testo del Dott. Capello - sono elencate le slide degli interventi di tutti i Relatori, nonchè alcuni video.

Convegno di Olismologia

Intervento del Dott. Lorenzo Paride Capello

Buongiorno a tutti, e grazie di essere qui così numerosi.
Ho fatto - e faccio il medico - da 45 anni, per curare la gente. Applico e verifico quotidianamente l'Olismologia da 20 anni.
Sono grato all'Universo per avermi consegnato questa intuizione, e per avermi permesso di darle una forma concreta, efficace e - soprattutto - trasmissibile.
La offro alla Medicina, e credo e spero di lasciarla dopo di me.

Nonostante le indubbie conquiste della Scienza e i meriti della Sanità, siamo tutti consapevoli che sono ancora tanti i malanni non compresi e non risolti.
La gente è stanca di peregrinare tra Specialisti e laboratori di analisi, e ha voglia di proposte e soluzioni concrete.
Ora ci stiamo chiedendo se sia possibile trasformare la Medicina, anche perché è una necessità sentita da molti.
Ebbene, io dico di sì.

Premetto che l'Olismologia non è - e non sarà mai - un’altra specializzazione.
È una Disciplina unificante, che offre una marcia in più e maggiori spazi di manovra a tutti i Professionisti e a tutti gli Operatori della Salute, a esclusivo vantaggio del Paziente.
Introduce una VISIONE DIFFERENTE dell'essere umano e della malattia, PUNTI DI VISTA NUOVI E SOLUZIONI TECNICHE semplici e naturali che possono integrare il modo di pensare e di agire della Medicina tradizionale.
E' una Disciplina che offre un approccio al Paziente che va oltre gli SCHEMI ABITUALI e permette di dare una risposta a molte richieste di salute della gente rimaste deluse.
Sapete perché?
Perché interroga direttamente il Corpo del Paziente per sapere come e dove RI-ATTIVARE la capacità innata di guarigione che ogni singolo individuo possiede.
Quando una lampadina non funziona, non sempre è fulminata: a volte basta riavvitarla!
Anche in Medicina, prima di parlare di Patologia, occorre imparare a RISTABILIRE la Fisiologia, ovvero il miglior equilibrio funzionale possibile in ciascun Paziente.

Inizio con un parallelo moderno.
Pensate all'essere umano come a un Computer.
Il bambino che esce dalla mamma è come un PC che esce dal negozio.
Entrambi hanno già in sé le capacità per fare tutto.
Il bambino nel tempo si fa carico di esperienze di vita belle e brutte, allo stesso modo in cui il PC carica i vari tipi di programmi.
La nostra Struttura corporea - cioè il nostro Corpo - è l’Hardware.
Le nostre Funzioni organiche e la Mente - i pensieri - sono i Software del nostro Corpo.
Come il computer contiene tutti i dati, così TUTTO ciò che siamo, facciamo e pensiamo è presente e registrato nel nostro Corpo! Siamo andati a scuola con queste stesse gambe, vero?!

Il vero protagonista di ogni atto curativo È IL NOSTRO CORPO!!!
Il Corpo parla!
e per aiutarlo A FARE AL MEGLIO QUEL CHE GIÀ SA FARE
bisogna... saper interrogarlo... e saper INTERPRETARE il suo linguaggio!

Vediamo com'è la visita Olismologica.
Innanzitutto, io - Medico e Olismologo - metto a disposizione di ogni Paziente UN'ORA intera.
L’ascolto e la relazione sono il passo dell’Approccio Olismologico.
Così il Paziente può parlare, ...e io ho il tempo necessario per capire CHI ho di fronte, e COSA mi chiede di risolvergli.
Quando ho capito qual è il suo problema, allora visito Il Paziente nella sua totalità, perché nell’essere umano tutto è collegato.
Che tutto nel Corpo è collegato, lo afferma la P.N.E.I., che è una Materia Ufficiale (psico-neuro-endocrino-immunologia).
Signori, non siamo fatti a pezzi..., e non siamo fatti in serie, ...anzi, siamo tutti diversi, ... quindi l’approccio a ogni Paziente deve essere personalizzato!
Per sapere l'ora, si guarda l'orologio o un ingranaggio alla volta?

Dunque visito ogni persona da capo a piedi...., ovvero - con le mie tecniche - passo in rassegna TUTTE le sue Funzioni organiche, la sua Struttura e la sua Mente.
La visione TOTALE della Persona mi permette di andare oltre i suoi sintomi, e di trovare le cause dei suoi disturbi là dove realmente sono, e non dove sembra che siano.
I sintomi non sono la malattia, indicano solamente che nell'organismo qualcosa non va.

QUESTO modo di procedere, è fondamentale per poter distinguere non soltanto i sani dai malati..., ma per identificare anche molti Pazienti DIVERSAMENTE SANI che vengono curati a sproposito, .... e molti altri DIVERSAMENTE MALATI, che non sono riconosciuti come tali…, e perciò peregrinano tra Specialisti, ambulatori e ospedali alla ricerca di risposte risolutive... che spesso non trovano.

La normalità è un concetto relativo.
Non possiamo rientrare tutti negli stessi schemi, parametri ed esami di laboratorio!

Come faccio a valutare la Struttura, le varie Funzioni organiche e la Mente?
A tu per tu col Paziente, lo visito con due tecniche INNOVATIVE: tecniche semplici, dirette, immediate, e a misura d’uomo, che mi consentono di valutare TUTTE le componenti dell’organismo: badate bene.... TUTTE INSIEME ! …e CONTEMPORANEAMENTE !

Per le Funzioni organiche e la Mente utilizzo un test che sfrutta la risposta elettromagnetica delle nostre cellule: il Test Estimologico.
La Fisica moderna ha dimostrato già da molto tempo che ognuno di noi ha un campo elettromagnetico che interagisce con le frequenze di tutto ciò che in Natura ci circonda.
In natura tutto vibra e oscilla.
Avete presente un ECG, o una Risonanza Magnetica Nucleare?
Sfruttano anch'essi la risposta elettromagnetica dei nostri organi.
Anche noi esseri umani SIAMO ENERGIA!
Questo elemento del nostro corpo - l'energia - purtroppo nella Medicina tradizionale È TRASCURATO,... ma è molto importante, perché è la VITA stessa!
Quando l’energia se ne va dal Corpo… cosa rimane?.... un cadavere!

Il test Estimologico “interrroga” l’estimo, ovvero il senso che la Natura ha fornito a TUTTI gli esseri viventi per riconoscere la frequenza elettromagnetica di tutto ciò che ci circonda.
Con questa tecnica biofisica, diretta e naturale - basata su fenomeni scientifici noti: risonanza e interferenza costruttiva e distruttiva - valuto una per una le varie Funzioni organiche e Mentali del Paziente.
Come?
Verifico sul Paziente l'effetto di vari farmaci e altri elementi naturali, raccolgo i dati, interpreto le risposte che il suo Corpo mi dà, e trovo quali problemi ha sul piano fisico e psichico. In poche parole, controllo se le valvole che fanno funzionare i nostri circuiti sono buone o fulminate.

È QUESTA LA NOVITÀ!
Nell'Olismologia è il Corpo che indica cosa gli fa bene, cosa gli fa male e cosa gli è indifferente.
In questo modo il Corpo del Paziente non è più soltanto un oggetto di analisi!
Diventa co-protagonista della visita!… perché è lui che fornisce all'Operatore - SUBITO e in modo personalizzato - i dati necessari per capire dove sta un problema e per impostare la terapia più appropriata.
State certi che il Corpo non sbaglia: ne sa più di tutti quanti noi esperti messi insieme!

Ho detto che la Medicina, parla già di P.N.E.I., e afferma che TUTTO È COLLEGATO.
OK. Però la psico-neuro-endocrino-immunologia considera solo le nostre Funzioni...
...e la Struttura?
La Struttura del Corpo - che in Medicina è considerata ANCORA E SOLTANTO un “apparato di sostegno e di locomozione” - sembra fatta solo di pelle, ossa e muscoli che contengono i visceri...
In realtà è MOLTO, ma molto DI PIU’.
La Struttura controlla la nostra vita fisica e contiene la nostra storia emotiva!!
In Olismologia, parlo di P.N.E.I.S. = la psico-neuro-endocrino-immuno-somatologia.
Aggiungendo alla P.N.E.I. la S di Struttura, PERCHÉ MANCAVA!, ho chiuso il cerchio della totalità.
ADESSO si può affermare PROPRIAMENTE che “tutto è collegato”.

Fin dalla notte dei tempi, la Struttura del Corpo non solo governa la nostra capacità di reagire e di guarire, ma è anche un potente mezzo di comunicazione, a ogni livello!

Come comunichiamo i nostri pensieri?? Con l’espressione del viso, con i movimenti, gesticolando!
....e le emozioni?? col batticuore, la tensione, la sudorazione, il tremore, la diarrea!
Ebbene.... il Corpo parla!!
Sapete cosa uso per "far parlare" e interpretare la Struttura del Corpo?…
Le MANI…
...avete capito bene: le MANI!… Vi mancano un po' le mani del Dottore, vero?
Eseguo la Manipolazione Clinica sul Paziente sdraiato, su molte Aree significative del Corpo (che sono ampiamente descritte nel mio libro).
A livello fisico la Manipolazione RI-attiva FISIOLOGICAMENTE i processi di guarigione automatici del Corpo...,
e sul piano mentale, fa RI-emergere, IMMEDIATAMENTE e anche IN-VOLONTARIAMENTE, gli stati d’animo e le emozioni del Paziente, facilitando la comprensione dei disturbi e la sua evoluzione psico-somatica
Capire è già guarire! E CON LE MANI è possibile dare un consistente contributo anche alla Psicologia e alla Psicoterapia.

Capite perché - al termine dell'intera procedura - il Paziente comprende chiaramente il significato profondo dei suoi disturbi e aderisce pienamente alle cure che gli vengono proposte.
Vediamo quali.
Oltre agli stimoli potenti dell'intervento MANUALE, che ri-attivano PRONTAMENTE le Funzioni fisiche e mentali..., utilizzo farmaci di risonanza, naturali, privi di effetti secondari nocivi, mirati sulla singola Persona.
Essi agiscono come valvole che rimettono in funzione i circuiti trovati difettosi, e sono PUNTUALMENTE EFFICACI, perché è il Corpo stesso del Paziente che li ha scelti, attraverso il Test Estimologico.
A questo proposito, affermo chiaramente che tra cure tradizionali e complementari NON CI DEV’ESSERE CONTRAPPOSIZIONE, ma una sensata integrazione a esclusivo vantaggio del malato.

Ecco.
Così ho curato - e curo - tutti i Pazienti che da più di vent'anni arrivano alla mia osservazione, di bocca in bocca, ovvero sulla scorta dei risultati ottenuti.
I diversi Professionisti che avete ascoltato, hanno imparato nella mia Scuola come utilizzare la sapienza del Corpo per curare.
Vi hanno riferito come l’Approccio Olismologico ha integrato il loro modo di operare, con grande soddisfazione per loro, e ulteriore vantaggio per i loro Pazienti.
Tra poco alcune persone - tra le migliaia che ho avuto in cura - vi racconteranno i risultati ottenuti in casi precedentemente non risolti.

Questo mio intervento non può esaurire l’argomento, perciò... se vorrete, ci sono il libro, il sito di Olismologia (dove troverete anche questo Convegno) e un breve compendio realizzato dal MOVIMENTO che ho fondato per diffondere la Disciplina.
Desidero concludere affermando che SI POTRÀ trasformare la Medicina.

Come?
ISTRUENDO Medici e Operatori che RI-mettano al centro del loro lavoro l’Uomo, e che si RI-mettano al servizio delle sue meravigliose potenzialità naturali.
Alla Natura si comanda solo ubbidendole, e per curare - oltre alla preparazione - ci vuole molta umiltà.

Il germoglio che c'è sul mio libro esprime la mia speranza che questa nuova visione delle cose, questa “Disciplina unificante", che propone il ritorno al futuro di una saggezza antica, non si impari solo nella mia Scuola.
Spero che in futuro possa essere integrata anche nel programma di studi della facoltà di Medicina, come materia di base, preparatoria alla professione, da studiare PRIMA che i futuri Medici si specializzino nelle singole parti del Corpo e perdano LA VISIONE DELL’INSIEME.

Vi ringrazio

Le slides del 1° Convegno di Olismologia

Slides introduttive

Presidente e Vice Presidente M.I.D.A.C.O.

Intervento del Dott. Marco Del Prete

Intervento del Dott. Lorenzo Capello

Intervento del Dott. Simone Di Bernardo

Intervento del Dr. Claudio Boschin

Intervento del Dr. Stefano Fiori

Intervento del Prof. Fabio Cislaghi

Intervento di Patrizia Rambaldelli

Intervento del Dr. Giovanni Bertanza

Ospiti d'onore - Testimonianze

I video del 1° Convegno di Olismologia

Il Presidente del M.I.D.A.C.O. - Avv. Fioravanti - introduce i lavori del Convegno

Saluto del dott. Capello - Intervento del dott. Del Prete: I fondamenti scientifici dell'Approccio Olismologico, "fine dell'uomo-in-pezzi"

Intervento del dott. Capello: Le qualità specifiche e distintive dell'Olismologia

Intervento del dott. Di Bernardo: Come l'Approccio Olismologico integra la Medicina Accademica

Intervento del dr. Fiori: Ayurveda Olismologica, il passato si trasforma nel presente

Intervento del dott. Canino: Integrare la Medicina è una necessità sentita

Intervento del dr. Miranda: L'Olismologia interpreta il paradigma P.N.E.I.

Intervento del dott. Spaggiari: La Medicina deve far propria la visione bio-fisica dell'Essere umano

Testimonianza di un paziente

↑ Torna su